Blog

london consultancy hospitality opening restaurant

Location – La prima regola per aprire un ristorante a Londra

Quanto e’ importante scegliere la giusta location per la propria attivitá?

Il mercato della ristorazione a Londra sta crescendo in modo vertiginoso, ogni strada pullula di ristoranti, fast food e pub di ogni genere; qualsiasi tipo di cucina é presente, passando dalle classiche cucine europee, in primis italiana, spagnola e francese, a quelle piú esotiche, provenienti dal continente asiatico o sud americano. L’offerta, a livello culinario, ha raggiunto livelli altissimi e cosí anche il grado di concorrenza per aprire un punto di ristoro in una zona “cool” della cittá.

Infatti, offrire prodotti e piatti di qualitá non rappresenta piú una garanzia di successo in terra britannica, ma ci sono moltissimi altri fattori che é necessario prendere in considerazione per ottenere un risultato soddisfacente in questo affollatissimo mercato.

Le attivitá di marketing sono fondamentali per diverse ragioni: far conoscere il ristorante al maggior numero di persone possibili, aiutare a definirne l’anima e a costruirne la reputazione; all’interno di queste attivitá ricadono certamente l’utilizzo dei social media e l’organizzazione di eventi ad hoc per far confluire nel locale la clientela che fa parte del target prescelto.

Ancor prima delle attivitá promozionali c’é una decisione che va presa con cautela e da cui dipendono buona parte delle sorti del ristorante: la scelta della location.

Si sa, gli affitti a Londra costano caro ma cercare di risparmiare poche migliaia di pound e ottenere in cambio uno stabile in una zona poco trafficata significa agire in modo poco oculato.
La posizione del ristorante, in una cittá delle dimensioni della capitale inglese, é una risorsa strategica da sfruttare in modo intelligente.

Zone arcinote come Piccadilly, Mayfair, Soho e Covent Garden sono ovviamente ambitissime da tutti coloro che sognano di trasferire la propria attivitá oltremanica, ma non sono ovviamente le uniche aree della cittá da prendere in considerazione.

Ci sono alcune variabili molto importanti che bisogna esaminare quando c’e’ da scegliere una location: ovviamente, la prima cosa da valutare é la composizione dell’area circostante lo stabile; la clientela puó essere diversa a seconda che sia in una parte turistica della cittá o in una di tipo residenziale o popolata da uffici.

Se il concept prevede un elevato numero di clienti su base giornaliera e’ fondamentale posizionarsi in un punto ad alto traffico, principalmente pedonale, per essere visibili dal maggior numero di persone possibili e tentare di intercettarle durante l’affannosa ricerca del pranzo; avere a disposizione un buon numero di potenziali clienti che passano quotidianamente davanti al ristorante sgraverá anche di una parte dei costi di marketing.

Rilevante risulta anche la dimensione del locale. Ce ne sono di tutti i tipi, ma chiaramente in zone piene di uffici, come ad esempio la City, ci sará una grande presenza di fast food per soddisfare le necessitá di coloro che hanno poco tempo per pranzare, mentre in area piú turistiche ci sará una presenza superiore di classici ristoranti, quindi bisogna avere una chiara idea del business che si intende aprire e del tipo di concept che si sceglie di offrire al sofisticato popolo londinese.

Fondamentale risulta anche il tipo di licenza associata al locale e la possibilita’ di convertire la stessa in una licenza diversa qualora necessario.

Nella ricerca della location e’ sempre bene affidarsi a chi lo fa di mestiere ed evitare il fai da te o, ancora piu’ dannoso, appoggiarsi a chi si improvvisa esperto dall’oggi al domani e tenta di attirare clienti puntando su prezzi stracciati per erogare il servizio. Sempre meglio fare una verifica dei progetti passati su cui il consulente o l’agente ha lavorato con successo, meglio se specializzato nel settore ristorativo. Le normali percentuali di mercato che sono richieste da agenti o consulenti seri si aggirano intorno al 10% dell’affitto e 5% della buonauscita (premium).

In sintesi il motto location, location, location e’ oggi piu’ che mai attuale.

Picture: Carnaby Street London – Blended – Photo Credits Simon & His Camera on Flickr – Licenza Creative Common al momento dell’utilizzo

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *