Blog

food-and-mood-restaurant-ristorazione-w860-h540-q75-m1416856397

Ristorazione a Londra – Food & Mood

Ristorazione a Londra. Non riesco a sopportare quelli che non prendono seriamente il cibo» diceva Oscar Wilde, lo scrittore inglese che sul finire dell’800 aveva già intuito quanto fosse importante curare l’alimentazione, ancor prima che un qualche studio scientifico lo confermasse. È innegabile che, in passato, nel Regno Unito, non sia stata riposta molta attenzione verso il cibo di qualità, soprattutto nei confronti delle tradizioni culinarie provenienti da altri paesi, le quali venivano prese, copiate e rivisitate senza consapevolezza e criterio alcuno. Ebbene, oggi a Londra non è più così.

Il crescente aumento della popolazione proveniente da tutto il mondo ha fatto sì che questa città si arricchisse inevitabilmente delle cucine provenienti da ogni angolo del pianeta e che l’abbondanza della scelta comportasse un graduale cambiamento di gusti e domanda. La popolazione urbana aumenterà ancora del 14% entro il 2020 e con essa aumenterà in maniera esponenziale anche la tendenza a consumare i pasti fuori casa, cosa che già ha registrato picchi impensabili (nel 2014 il settore dell’ “eating out” ha raggiunto un valore stimato di £50.4 miliardi con un aumento di quasi il 2% rispetto ai 49.4 miliardi del 2013). Londra, dunque, non è semplicemente la capitale mondiale della ristorazione, dove cibi e sapori di tutto il mondo si incontrano senza sosta, ma è la capitale della ristorazione di qualità, dove è possibile trovare qualsiasi cibo in qualsiasi momento senza grande dispendio di soldi ed energia. Le persone sono diventate esigenti in fatto di cibo, hanno affinato il gusto ed hanno iniziato a considerare anche le tradizioni italiane provenienti dalle singole realtà regionali. Hanno imparato ad apprezzare i cibi di produzione locale, il biologico, la filiera corta e l’agricoltura di tipo familiare e questo ha fatto di Londra un crocevia di sapori e tradizioni, un paradiso ristorativo dove i locali possono mettere liberamente in risalto il valore dei propri prodotti e servizi e dove le persone sono diventate indirettamente e gradualmente abili a riconoscere ed apprezzare la qualità.

Quel che è certo è che non esiste posto migliore di Londra per aprire un’attività ristorativa, come ben dimostra il gran numero di ristoranti che hanno trovato nella capitale inglese il loro habitat ideale. L’impulso che ha interessato il mondo della ristorazione ha inevitabilmente coinvolto anche una più vasta gamma di business che ruotano intorno a questo settore, come le agenzie di consulenza che, pur operando dietro le quinte, costituiscono il motore alla base di tutto.

La Sagitter One, azienda specializzata nella consulenza del settore ristorativo, ha saputo cogliere il cambiamento delle abitudini e delle tendenze che ha investito Londra negli ultimi anni, ed è stata capace di sfruttare al meglio lo sviluppo incessante del settore, crescendo in maniera proporzionale a questo.
Londra è una citta in grado di dare grandi soddisfazioni a chiunque operi nel settore della ristorazione e di premiare chiunque si dimostri in grado cavalcare dinamicamente cambiamenti e tendenze all’interno di una realtà completamente improntata alla meritocrazia.

Che il riconoscimento del merito stia alla base del sistema imprenditoriale del Regno Unito è dimostrato dai premi e dai risultati che un’azienda può arrivare ad ottenere con le proprie forze e la propria esperienza professionale. La Sagitter One è un esempio significativo della funzionalità di questo sistema in quanto, non solo sta notevolmente crescendo di anno in anno, ma è anche stata selezionata tra migliaia di aziende per prendere parte al The Goldman Sachs 10,000 Small Businesses Program organizzato da UCL and Goldman Sachs per offrire ai leaders dei piccoli business in forte espansione una formazione di altissima qualità e un esclusivo supporto per accrescere ancor più il potenziale economico della propria impresa.

Ecco la dimostrazione concreta di quanto oggi il cibo venga preso molto più che sul serio anche nella capitale inglese e soprattutto di quanto le attività che vi ruotano intorno vengano promosse, valorizzate e premiate.

Image copyright: www.howng.com 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *