Blog

city farms city farm

Vita in citta’ e city farm: l’importanza di una societa’ sana e genuina in costante evoluzione

Avete mai sentito parlare delle city farm? In una metropoli come Londra sono molti gli impegni giornalieri delle persone, e le grandi distanze tra un luogo e l’altro fanno si’ che queste spendano molto tempo in treni o bloccate nel traffico. Va da se’ che mangiare cibo sano e naturale sembra essere diventato abbastanza difficile. Inoltre, lo stile di vita di oggi, caratterizzato da lunghi orari lavorativi, rende disponibile un minor tempo da dedicare alla cucina per creare pasti adeguati e genuini, Si ha invece una maggior propensione a consumare pasti veloci fuori casa.

Tuttavia, sembra che negli ultimi tempi le persone stiano cercando di spostare le loro abitudini alimentari verso una dieta più sana e genuina, prestando più attenzione a ciò che mangiano, e preferendo prodotti biologici piuttosto che fast food. L’idea di condurre un migliore stile di vita e fuggire dalla vita malsana in città sta diventando sempre più popolare.
Allo stesso modo, anche city farm, aziende agricole che fanno della sostenibilità il loro concetto fondamentale, sono state decisamente rivalutate negli ultimi anni. Si tratta di spazi di campagna situati in aree urbane, molto simili ad oasi naturali nascoste nel mezzo della città.

Sono molti i progetti comunitari (supportati dai consigli comunali locali) svolti all’interno di queste city farm, prevalentemente grazie al volontariato e, talvolta, alle donazioni della gente.

Oltre ad animali, frutta, verdura, giardini e serre, è possibile trovare anche aree giochi per bambini e talvolta negozi, dove acquistare alcuni prodotti agricoli freschi. I diversi laboratori ed attività organizzate rendono le city farm molto amate anche dai bambini, che spesso le frequentano dopo la scuola o nel fine settimana coi genitori. I bambini possono partecipare attivamente a lavori agricoli (piantare, fare giardinaggio, occuparsi dell’alimentazione degli animali, partecipare a corsi di cucina -dove cucinare cio’ che e’ stato personalmente raccolto- corsi di ceramica, giochi di gruppo e programmi di equitazione).

L’obiettivo delle aziende agricole della città è principalmente educativo: si vuole insegnare da dove proviene il cibo che mangiamo, come gli animali sono allevati e tutti i processi coinvolti in agricoltura. Le city farm vogliono creare un legame tra la vita urbana e il mondo rurale, facendo riflettere sulle abitudini attuali della societa’ e promuovendo uno stile di vita sano e sostenibile, favorendo allo stesso tempo l’economia locale di produzione.

Fenomeno influenzato da un movimento iniziato negli Stati Uniti, le city farm hanno iniziato a svilupparsi nel Regno Unito negli anni ’60; una delle prime fu la Kentish Town City Farm, che inizio’ nel 1972 ed è ancora oggi una delle più visitate e apprezzate.

Sarebbe utile se le city farm riuscissero ad avere un impatto, nel cambiare valori e concetti, non solo sugli individui, ma anche su imprese come ristoranti e caffe’. Mangiare sano e prendersi cura del benessere dei clienti dovrebbero essere la prerogativa dei ristoranti- non solo perché si tratta di una questione di tendenza. Andrebbero messi in risalto l’attenzione al cibo e l’offerta di servizi impeccabili per i clienti, in costante ricerca di qualcosa di nuovo, autentico e buono.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *